Pomeriggio da sprofondo nelle Borse, solo Zurigo riesce a fare argine

Versione stampabileVersione PDF
Pomeriggio da sprofondo nelle Borse, solo Zurigo riesce a fare argine
(ULTIMO AGGIORNAMENTO, ORE 18.30) Non ha avuto séguito tangibile il tentativo di riemersione degli indici borsistici europei dopo un’apertura sotto luna nera. Complice anche il rallentamento nell’acquisto dei titoli di Stato italiani, a pagare dazio è stata oggi soprattutto la piazza finanziaria di Milano (Ftse-Mib, meno 3.79 per cento), con l’accompagnamento del Dax-30 a Francoforte (meno 3.36); appena meglio Parigi (Cac-40, meno 2.61) e Londra (Ftse-100, meno 1.83). In difesa Zurigo, che dal massimo di giornata a 5’805.92 punti è tuttavia scivolata sino a quota 5’747.09 in perdita nella misura dello 0.80 per cento. Pochi i titoli a salvarsi, “Transocean limited” l’unico a spuntare un guadagno di oltre una figura; pesante arretramento per i bancari (“Julius Bär Ag”, meno 2.76; “Credit Suisse group Ag”, meno 3.74). Male anche l’avvio a New York: Nasdaq, meno 1.89; S&P-500, meno 2.05; “Dow Jones”, meno 1.88.
cesareragazzi

rosso lampone

lugachange
Claciopoli
 

Ultime news

nervoso e tifoso
 
promozione pubblicita

Ultimi commenti

Accesso utente

salotto gabry
grotto contrattempi