Hockey Terza lega / Gruppo 1-est, l'Ascona cade e si rialza

Hockey Terza lega / Gruppo 1-est, l'Ascona cade e si rialza
Da un improvviso baratro, tra l'altro a scarto siderale e da segnarsi con il carbon nero nella storia recente della squadra, ad un successo che spinge la squadra verso il primato finale nel torneo: è il percorso fresco, nel gruppo 1-est dell'hockey di Terza lega, di un Ascona capolista sì con “record” invidiabile (8-2) ma capace anche di preoccupanti passaggi a vuoto, dovendosi interpretare a tale stregua il 2-10 subito giovedì a Monteceneri frazione Rivera ad opera del Ceresio (tre reti di Andrea Grassi, sette altri marcatori tra gli uomini di Christian Agustoni; doppietta di Giacomo Del Ponte per gli ospiti). Tutt'altro che agevole, per quanto coronata da successo, la riscossa (9-7) d'iersera a Faido sul Cramosina: doppio vantaggio (3.03, Paride Tonini; 5.24, Elia Zoppi), replica analoga (9.23, Benny-Ben Beneventi; 10.07, Simone Azzali), due spinte e due controspinte (17.00, Paride Tonini, 3-2; 17.19, Benny-Ben Beneventi, 3-3; 18.09, Giacomo Del Ponte, 4-3; 21.57, Damiano Luraschi, 4-4), poi inversione di tendenza e processo di pari passo sino al 6-6 (due volte avanti il Cramo, Filippo Cairoli al 28.10 e Simone Azzali al 38.31 dopo rigore fallito dagli ospiti al 37.55; due volte alla rimonta i verbanesi, Alessio Moro al 34.15 e Giacomo Del Ponte al 43.16); da Paride Tonini (46.01), Dimitri De-Camilli (47.58) ed ancora Paride Tonini (58.24) lo strappo decisivo, solo limato da Simone Azzali (59.19). Per nulla scontati gli esiti degli altri due incontri in programma ieri: alla “Resega” di Porza l'impresa del Nivo fanalino di coda contro il Pregassona Redfox (7-5, tre goal ed un assist di Manuele Guscio; luganesi sempre a rimorchio ma capaci di riportarsi sin sul 5-5 al 47.18, salvo essere trafitti da Massimo Busacca e da Manuele Guscio fra il 56.57 ed il 59.30); metodico il ValleVerzasca nel costruirsi il 4-1 sul Ceresio a Sonogno (doppietta di Davide Bordoli e reti di Giacomo Beltrametti e Reto Augsburger sino al 4-0; da Andrea Grassi il timbro del Ceresio al 44.17). Nell'immagine la classifica.
pizza piazza locarno
lugachange
Claciopoli

Ultime news

promozione pubblicita

Accesso utente

nervoso e tifoso
 
salotto gabry