Calcio Dnb / Il Chiasso fa “harakiri”, l'Aarau torna a sperare

Calcio Dnb / Il Chiasso fa “harakiri”, l'Aarau torna a sperare
Con il peggiore tra i peggiori risultati possibili esce dal “Riva IV” il Chiasso, trafitto (2-3) dall'Aarau fanalino di coda e da oggi a tutti gli effetti impelagato nella lotta per non retrocedere dalla cadetteria pedatoria. Con il peggiore tra i peggiori risultati anche per dinamica dell'accaduto, quanto basta e sovrabbonda per far perdere la fede sportiva anche agli ottuagenari che dei rossoblù videro stagioni felici: su un ragionevole 2-1 a tre minuti dal fischio finale, ad esempio, ci si aspetta che la squadra arretri su due linee difensive a metri 11 e 16 rispettivamente dalla porta, e che in caso di pericolo il pallone sia spedito alla viva il parroco in direzione Seseglio, secondo miglior comodità. Non così in casa Chiasso, il cui secondo vantaggio firmato dall'uruguayano Facundo Agustín Batista Ochoa (76.o; al primo strappo di Zoran Josipovic dopo 17 minuti aveva risposto Stefan Maierhofer su rigore al 35.o) rimarrà effimero: 88.o, Elsad Zverotic, 2-2; e, poiché sciagura tira sciagura, al 92.o ecco il colpo ferale da Mickael Almeida. Legittima, l'affermazione degli argoviesi? Triste a dirsi, ma sì: per il controllo-palla (55 per cento), per il numero di opportunità (nove contro cinque), per la traversa colta da Mickael Almeida all'83.o. Gli altri risultati: Losanna-Vaduz 1-2 (ieri); Wil-Kriens 1-1 (oggi); Winterthur-RapperswilJona 3-2 (oggi); Servette-Sciaffusa 3-0 (oggi). La classifica: Servette, Winterthur 24 punti; Wil 22; Losanna 21; Vaduz 18; RapperswilJona 17; Sciaffusa 16; Kriens 14; Chiasso 11; Aarau 10.
pizza piazza locarno
lugachange
Claciopoli

Ultime news

promozione pubblicita

Accesso utente

nervoso e tifoso
 
salotto gabry