Colpo di stiletto / Cibo così così. Ma ai futuri agenti andò anche peggio

Colpo di stiletto / Cibo così così. Ma ai futuri agenti andò anche peggio
Qualche fatterello curioso - ad esempio, il transito inatteso di due stranitissimi cercatori di funghi trovatisi a sconfinare (e puntualmente bloccati) durante la dimostrazione delle tecniche di tiro - ed un neo, nella giornata delle “porte aperte” della Scuola di polizia 2018 ad Isone. Eggià: sul pranzo, tra l'altro - ed anche con qualche fondato motivo - a pagamento, l'offerta della cucina è parsa, come dire senza che nessuno si offenda?, ecco, è parsa largamente insoddisfacente. Una cucchiaiata di polenta che a più d'uno si è piantata sullo stomaco, una cucchiaiata di spezzatino con sugo, una michetta, una fettina di formaggio da far fondere, un bicchiere di acqua del sindaco o di tè freddo, e per chi volesse il caffè della sbobbatrice ed un tassellino di torta di pane; alternative zero (e l'immagine, ahem, dice tutto). Ma guai a lamentarsi, essendo gli aspiranti agenti ormai rotti ad analoghe esperienze, come vari parenti si sono lasciati sfuggire oggi avendo raccolto qualche confidenza: durante il campo di addestramento svolto “extra moenia” - ossia in Francia - qualche settimana fa, acqua che sembrava presa dalla piscina tant'era carica di cloro e cibo sciapo e monotono per 10 giorni, senza che fosse possibile una sortita fuori dalla caserma per approvvigionamenti alimentari di emergenza. Grazie, va benissimo la polenta anche scondita...
pizza piazza locarno
lugachange
Claciopoli

Ultime news

promozione pubblicita

Accesso utente

nervoso e tifoso
 
salotto gabry