Protezione civile, un credito da oltre tre milioni di franchi

Protezione civile, un credito da oltre tre milioni di franchi
Ammonta a 3.1 milioni di franchi il credito in uscita da Palazzo delle Orsoline, sponda Esecutivo, per la formazione degli elementi in opera sotto le insegne della Protezione civile nel periodo 2019-2022. Grazie a tale investimento, indicano fonti governative, sarà possibile il consolidamento del nuovo “standard” di istruzione in vista della modifica della Legge federale, modifica annunciata per l'inizio di gennaio 2020. Preparazione adeguata, presenza ai corsi di ripetizione e partecipazione alle esercitazioni congiunte tra i fondamentali di un programma attivato nel 2015, sulla scorta della convenzione stipulata tra autorità politiche cantonali ed i responsabili dei sei consorzi di Protezione civile, e grazie al quale sono stati realizzati interventi come la costruzione e la gestione del “Centro temporaneo migranti in procedura di riammissione semplificata” a Mendrisio quartiere Rancate e la disinfezione di un’azienda agricola dalla “malattia di Newcastle” a Lugano quartiere Pazzallo. Oltre 500 le persone (reclute, specialisti e quadri) che ogni anno ricevono una formazione al “Centro cantonale istruzione” al Ceneri.
pizza piazza locarno
lugachange
Claciopoli

Ultime news

promozione pubblicita

Accesso utente

nervoso e tifoso
 
salotto gabry