“Premio Spitzer” edizione 2018-2019, idee e messaggi cercansi

“Premio Spitzer” edizione 2018-2019, idee e messaggi cercansi
Si appresta ad entrare nel vivo il concorso per il “Premio Spitzer” 2018-2019, destinato al sostegno di progetti educativi per la presa di coscienza su temi quali genocidi, persecuzioni e totalitarismi e riservato ai cicli delle medie e delle medei superiori negli istituti scolastici pubblici e privati. Bando pubblicato sotto l'egida della “Fondazione Federica Spitzer”, ente eretto in memoria di Federica “Fritzi” Spitzer - nella foto - sopravvissuta all'Olocausto nel “Lager” di Theresienstadt (odierna Terezin, territorio della Repubblica ceca); premio complessivo da 10'000 franchi (con facoltà di suddivisione fra più progetti); senza limiti le modalità espressive (dai video alla visiva, dalla scrittura alla fotografia, dalle ricerche alle attività di scambio interculturale ed interreligioso). Entro fine novembre la presentazione dei progetti educativi in fase di attuazione nell'anno scolastico 2018-2019; dagli organizzatori l'auspicio di rilevare un incremento sia nel numero di partecipanti (una diecina le scuole, con circa 500 tra allievi e docenti di più discipline, che presero parte all'edizione 2017-2018) sia nella varietà delle proposte. I nomi dei vincitori saranno resi noti nel gennaio 2019.
pizza piazza locarno
lugachange
Claciopoli

Ultime news

promozione pubblicita

Accesso utente

nervoso e tifoso
 
salotto gabry