Asilanti di nuovo a Losone, ipotesi respinta al mittente

Asilanti di nuovo a Losone, ipotesi respinta al mittente
Quale che sia il suo destino, l'ex-caserma “San Giorgio” non sarà più area di comodo parcheggio - e di triste illegalità - per gli asilanti: così oggi i cittadini di Losone, al centro del cui territorio si trovano sedime ed infrastrutture per oltre 10 ettari sui 14 del complesso (dal contratto di vendita erano rimaste escluse la palestra e le pertinenze), in votazione consultiva avverso l'istanza giunta da Berna circa la riallocazione di un numero indeterminato di ospiti, nella sostanza a replica di precedente esperienza della durata triennale e conclusasi formalmente nell'ottobre 2017 con la riconsegna delle chiavi alle autorità municipali. In linea di ipotesi, secondo la richiesta formulata dai vertici della segreteria di Stato della migrazione, Losone avrebbe dovuto accogliere persone sino al 2023 almeno, anno in cui è ipotizzata la conclusione del futuribile cantiere per il cosiddetto “Centro federale richiedenti asilo” sul confine tra i Comuni di Balerna e di Novazzano. Ai numeri: partecipazione sentita (circa due aventi diritto al voto su tre), 1'218 favorevoli, 1'492 contrari, e fine del discorso.
pizza piazza locarno
lugachange
Claciopoli

Ultime news

promozione pubblicita

Accesso utente

nervoso e tifoso
 
salotto gabry