Morbio Inferiore, sussidio per il restauro della chiesa di san Giorgio

Morbio Inferiore, sussidio per il restauro della chiesa di san Giorgio
Una conferma del sostegno del Cantone sul versante della conservazione e dalla valorizzazione dei beni culturali è giunto nei giorni scorsi da Palazzo delle Orsoline, fronte Esecutivo, con lo stanziamento della somma di 161'000 franchi per urgenti interventi di restauro alla chiesa titolata a san Giorgio in quel di Morbio Inferiore, beneficiaria la parrocchia. L'edificio, con struttura a tre navate ed altrettanti altari, reca tracce storiche che autorizzano a considerare una prima fondazione almeno in epoca longobarda, indicativamente fra il settimo e l'ottavo secolo; documentazione ufficiale dal 1504, reali prove già dal 1309 (vale un'iscrizione: “Divo Georgio martiri 1309”, et cetera), campanile eretto nel 15.o secolo, apparato decorativo interno dal 16.o al 18.o secolo con affreschi vari, comprese le stazioni della Via Crucis in opera di Francesco Antonio Silva (1761). I problemi riscontrati: precarietà del cornicione del campanile (lo scorso anno un'opera di messa in sicurezza con posa di reti di contenimento sul perimetro del cordolo superiore alla cella campanaria), carenze strutturali del campanile (necessario un restauro per il consolidamento), lesioni ai prospetti esterni (utile una sistemazione degli intonaci degradati). Nei lavori, da eseguirsi sotto vigilanza dei responsabili dell'Ufficio cantonale beni culturali e della specifica commissione), saranno impegnati architetti, ingegneri, restauratori, pittori decoratori ed artigiani. Entro fine anno il cantiere e la conclusione degli interventi.
pizza piazza locarno
lugachange
Claciopoli

Ultime news

promozione pubblicita

Accesso utente

nervoso e tifoso
 
salotto gabry