“Premio Rsi”, è di Alessandro Bertellotti il miglior documentario

“Premio Rsi”, è di Alessandro Bertellotti il miglior documentario
Al collega Alessandro Bertellotti, per il documentario “L'uomo sul treno” dedicato alla vicenda di un clandestino che perse la vita per una fatale imprudenza nel passare il confine tra Italia e Svizzera, il “Premio Rsi” (18.a edizione, già “Premio Canevascini”, riconoscimento corroborato da un assegno da 5'000 franchi) attribuito dai membri di una giuria specializzata (Diana Segantini presidente; Lina Bertola, Aixa Andreetta e Vito Robbiani membri) e consegnato martedì scorso durante breve cerimonia allo “Studio2 Rsi” in Lugano quartiere Besso. Menzioni speciali a Daniel Bilenko ed a Mauro Benzoni per “Selfie-Autoritratti sonori allo specchio” ed a Matteo Severgnini per “Imprenditori svizzeri a Torino nel primo '900”. In immagine, Alessandro Bertellotti.
pizza piazza locarno
lugachange
Claciopoli

Ultime news

promozione pubblicita

Accesso utente

nervoso e tifoso
 
salotto gabry