A2, paralisi chiama paralisi: verso sud code per otto chilometri

A2, paralisi chiama paralisi: verso sud code per otto chilometri
(ULTIMO AGGIORNAMENTO, ORE 12.48) Pur in presenza di condizioni meteo tutt'altro che invoglianti in Ticino, il fascino del sud della Svizzera e/o pervicaci convinzioni personali circa l'esigenza di fuggire dagli àmbito nord e mitteleuropei sembrano aver convinto migliaia di vetturali dai veicoli a trazione varia ad inscatolarsi anche oggi lungo l'asse della A2, come attestano le colonne di bel nuovo formatesi in landa urana ovvero tra gli svincoli per Amsteg e per Göschenen-Casinotta, direzione Chiasso, su uno sviluppo ora commisurato in chilometri otto e frazioni, il che traducesi in tempi di transito nell'ordine dell'ora e mezzo. Chiuso in entrata verso sud lo svincolo di Göschenen; analoghi problemi di congestionamento del traffico lungo la viabilità ordinaria a partire dall'abitato di Erstfeld. Qualche difficoltà, sempre lungo la A2, anche in prossimità del valico di Chiasso-Brogeda, primariamente a causa della presenza di ciclisti sulla carreggiata. Sempre chiusa la galleria del San Bernardino lungo la A13; da Mesocco ad Hinterrhein, pertanto, è d'uopo l'utilizzo della strada del passo. Per quanto riguarda il solo Ticino, difficoltà di transito all'ingresso di Bellinzona, zona Camorino, a causa di un incidente; uno smottamento rende poco praticabile anche il tratto stradale fra Morcote e Lugano quartiere Figino.
pizza piazza locarno
lugachange
Claciopoli

Ultime news

promozione pubblicita

Accesso utente

nervoso e tifoso
 
salotto gabry