Calcio / Tragedia in àmbito familiare: suicida Pavel Pergl, ex-Belli e Loc

Calcio / Tragedia in àmbito familiare: suicida Pavel Pergl, ex-Belli e Loc
Lutto nel mondo del calcio. Pavel Pergl, validissimo difensore centrale di nazionalità ceca e distintosi anche in Ticino con le maglie di Bellinzona (2010-2013) e Locarno (2016-2017), si è tolto la vita l'altr'ieri, martedì 1.o maggio, a Magdeburgo (Germania) dove si era stabilito da qualche mese. All'origine del suicidio, stando a fonti locali, l'ormai insanabile rottura nella relazione con la fidanzata. 187 centimetri per 85 chilogrammi in peso-forma, elemento talentuoso e dotato di pieni non comuni per un terzino, talvolta risolutore con conclusioni dalla lunga distanza, Pavel Pergl aveva tirato i primi calci nelle giovanili del Kompresory Praga, passando già ad 11 anni nella filiera dello Sparta Praga sino alla “Under 19”; poi peregrinazione tra Rezuz Decin, Chmel Blsany, Drnovice e Pribram prima del ritorno allo Sparta Praga per due stagioni intere e due spezzoni di campionati fra gennaio 2003 e gennaio 2006 (in bacheca un titolo nazionale); tra prestiti e cessioni definitive, altre tappe alla Dynamo Dresda, al Preston North End, all'Aek Larnaca, di nuovo alla Dynamo Dresda, indi all'Hapoel Bersabea ed all'Hapoel Ramat Gan; poi la felice parentesi tra Ticino, Principato del Liechtenstein (al Vaduz, 2013-2016) e Grigioni (Coira97 dal gennaio 2017 alla fine di settembre 2017, quando il giocatore si era ritirato dall'attività).
pizza piazza locarno
lugachange
Claciopoli

Ultime news

promozione pubblicita

Accesso utente

nervoso e tifoso
 
salotto gabry