Locarno, fra 48 ore torna ad uso pubblico il “Parco ex-Balli”

Locarno, fra 48 ore torna ad uso pubblico il “Parco ex-Balli”
Da sabato 28 aprile, e dopo oltre un secolo nel segno della proprietà privata, torna ad uso pubblico il “Parco ex-Balli” di Locarno, area adiacente alla “Casa Borgo” - da qui l'accesso grazie alla terrazza ed alla scalinata - in pieno centro storico della città “alta”. La superficie, per anni oggetto di discussioni e di dibattito ed infine acquisita al patrimonio collettivo con investimento autorizzato nel 2016 e pari a sei milioni di franchi, previa rimozione di detriti e materiali incongrui è già in parte stata ricondotta alla piena fruizione da parte dei cittadini; per ragioni vuoi di sicurezza vuoi di decoro risulteranno ancora “off limits” - ma visibili da breve distanza - sia la grotta in tufo sia l'“Orangerie”. In linea di massima, il complesso rimarrà in veste grezza sino alla prossima edizione del “Festival internazionale del film” di Locarno, quando l'area - al pari di quanto avvenuto nel 2017 - venne utilizzata per accogliere il “Locarno garden”; apertura ogni giorno tranne il lunedì, dalle ore 10.00 alle ore 20.00, uniche e temporanee limitazioni nei giorni in cui siano programmate manifestazioni pubbliche e private (ad esempio, già in maggio, vari eventi sotto l'egida della “Società ticinese arte e natura-Stan”. Nei programmi di medio termine per il “Parco ex-Balli” è prevista la costruzione di un autosilo interrato.
pizza piazza locarno
lugachange
Claciopoli

Ultime news

promozione pubblicita

Accesso utente

nervoso e tifoso
 
salotto gabry