Le liriche dell'ungherese Agota Kristof in edizione casagrandiana

Le liriche dell'ungherese Agota Kristof in edizione casagrandiana
In uscita per i tipi della “Casagrande edizioni” la raccolta di liriche “Chiodi”, autrice Agota Kristof, traduzioni di Vera Gheno e di Fabio Pusterla. Considerata fra i maggiori autori ungheresi del 20.o secolo, Agota Kristof gode di fama soprattutto per l'“Analfabeta” e per la “Trilogia della città di K.”; “Chiodi”, in ripubblicazione dal volume “Clous” delle ginevrine “Editions Zoé”, è un riepilogo generato a memoria dalla poetessa che, in fuga precipitosa all'età di 21 anni tra i 250'000 esuli dall'Ungheria devastata dalla dittatura comunista, aveva smarrito tale produzione letteraria. Agota Kristof, riparata in Svizzera, rientrò per la prima volta nel Paese di origine soltanto nel corso degli Anni '70; proprio a tale viaggio, nel volume, è dedicato un ampio repertorio di immagini della stessa Agota Kristof.
pizza piazza locarno
casa riazzino
lugachange
badante
Claciopoli

Ultime news

promozione pubblicita

Accesso utente

nervoso e tifoso
 
salotto gabry