Chiasso: tentata violenza sessuale sulla pubblica via, arrestato l'autore

Chiasso: tentata violenza sessuale sulla pubblica via, arrestato l'autore
L'aggressione a fini sessuali vi fu (vedasi quanto pubblicato su queste pagine nell'immediatezza dei fatti), e questo si sapeva per la chiarezza della testimonianza data dalla vittima designata. Quanto rapide potessero risultare le indagini, no, questo era imprevedibile: ed invece è già finito in manette ieri pomeriggio - a renderlo noto fonti di ministero pubblico, Polcom Chiasso e Polcantonale - un 18enne autore dell'atto e reo confesso davanti alle prime contestazioni. Determinante, oltre alla conoscenza del territorio ed alla ricerca di informazioni utili, l'analisi dei materiali registrati da videocamere nella zona dell'episodio intorno alle ore 18.50 di venerdì 16 febbraio, quando la 24enne, uscita da casa per una corsetta, si era trovata dapprima spiata e poi inseguita sin sull'uscio dell'abitazione, dove un giovane aveva tentato di strapparle i “leggings” e si era dovuto arrendere, dandosi alla fuga, sulle urla della donna aggredita, urla cui giustamente era stato aggiunto un poderoso calcio ad altezza inguine. Le evidenze: in manette un 18enne, cittadino svizzero, origini non precisate, indicato come soggetto con significative “fragilità psichiche”, domicilio nel Mendrisiotto. Gli addebiti contestati nel “dossier” di cui è titolare la procuratrice pubblica Chiara Borelli: coazione sessuale e tentata violenza carnale.
pizza piazza locarno
lugachange
Claciopoli

Ultime news

promozione pubblicita

Accesso utente

nervoso e tifoso
 
salotto gabry