Cercar funghi in sicurezza, un pentalogo dalla Polcantonale

Versione stampabileVersione PDF
Cercar funghi in sicurezza, un pentalogo dalla Polcantonale
Non dovrebbe servire, perché quanti vanno per monti e per valli a tartufar funghi o in semplice escursione dovrebbero essere di principio coscienti delle proprie attitudini, delle proprie condizioni fisiche e dei percorsi da seguirsi. A stagione di cerca da poco inauguratasi, tuttavia, alle cronache già non pochi gli infortuni dall'entità varia; utile è pertanto il messaggio che, sotto forma di pentalogo ovvero di cinque raccomandazioni, giunge in queste ore dai vertici della Polcantonale. In sintesi (la versione completa è disponibile sul sito InterNet della Polcantonale stessa): a) essere in forma e tener d'occhio passo, cartine, Gps e meteo; b) disporre sempre dell'attrezzatura adatta ovvero funzionale alla tipologia del percorso che si intenda seguire (in ogni caso, non devono mai mancare il “kit” di primo soccorso, un cellulare per le emergenze ed indumenti per proteggersi dalla pioggia, dal freddo e dal sole); c) procedere a passo sicuro, evitando ritmi troppo elevati, ed evitare le scorciatoie pericolose; d) concedersi pause, bere e mangiare (a margine, essere civili e dunque evitare di abbandonare rifiuti e di disturbare gli animali selvatici o al pascolo); e) prestare attenzione ai bambini, soprattutto nei passaggi meno agevoli, e restare in gruppo al fine di favorire l'assistenza reciproca e la flessibilità. Difficile? No. Logico? Sì.
pizza piazza locarno
lugachange
Claciopoli

Ultime news

promozione pubblicita

Ultimi commenti

Accesso utente

nervoso e tifoso
 
salotto gabry