Filo di nota / “Slow up Ticino”, mai più un territorio in ostaggio

Versione stampabileVersione PDF
Filo di nota / “Slow up Ticino”, mai più un territorio in ostaggio
Dell'essere “Slow up Ticino” un successo anche quest'anno, per livelli di partecipazione e per oggettivo significato dell'evento, si sarebbe potuto scrivere già prima di stamane, quando le prime torme di ciclisti ed affini si sono messe in movimento da piazza Governo a Bellinzona, luogo deputato per la cerimonia di apertura con tanto di saluto delle autorità. Delle circostanze positive in cronaca si racconta stasera: eccellenti anche le condizioni climatiche della giornata (primaverile ma non troppo calda, lieve il vento, nulla di quella pioggia dall'arrivo invece annunciato per domani sera o per martedì mattino al massimo), consueto e solido sforzo dei servizi di sicurezza (elogio pubblico ad un giovane Protciv, e spendiamo almeno il nome di battesimo cioè Alessandro ed il cognome cioè Barloggio, per la cortesia e per la determinazione mostrate nel gestire i flussi sulle intersezioni di Minusio). Restano sullo sfondo due problemi, e seri. Primo, pare che qualche elemento Polcom - diciamo dalle parti di Locarno? Diciamolo - abbia infierito su automobilisti costretti a cercare posteggi lasciando la vettura ed a muoversi a piedi per raggiungere una qualunque destinazione salvo ritrovarsi multati perché il tempo passa ed il parcometro scade e per l'eccedenza di qualche minuto non v'è remissione nemmeno nei giorni in cui le quattro ruote vengono messe al bando. Secondo: non è umanamente ammissibile che intere sezioni del territorio vengano prese in totale ostaggio per un evento la cui importanza è rilevante ma non assoluta. E che, alla faccia della pretesa buona pubblicità, era ignota a due terzi dei residenti nel territorio, ed al 100 per cento degli ospiti da fuori Cantone.

Commenti

Triste ... rinchiusi nel proprio territorio

Impossibile potersi muovere, tutto era difficile... Come se quella domenica il territorio non ci appartenesse più. Non mi sono trovata a mio agio imprigionata nel territorio senza potermi muovere come volevo... e dalle 9.00 alle 17.30 non solo per poche ore.

pizza piazza locarno
lugachange
Claciopoli

Ultime news

promozione pubblicita

Ultimi commenti

Accesso utente

nervoso e tifoso
 
salotto gabry