Filo di nota / Su profughi ed affini c'è sempre chi ne sa di più

Versione stampabileVersione PDF
Filo di nota / Su profughi ed affini c'è sempre chi ne sa di più
Letto stamane sul “Caffè” un valido e doveroso giro di orizzonte condotto dal collega Stefano Pianca tra “chi opera o è in ogni caso impegnato a favore dei profughi”, con valutazioni a margine dell'ormai noto “caso Argo 1”. Molte le persone menzionate, varie quelle che parlano, di più quelle che non parlano. Evidenza non lì citata: tra quanti si sono espressi lamentandosi dell'una o dell'altra cosa, tra quanti vogliono spiegare etica e prassi ai membri del Governo, nessuno era presente nemmeno per un minuto al dibattito granconsiliare di lunedì scorso, quando della realtà delle cose - e dei percorsi seguiti nell'emergenza, e delle soluzioni ideate sui due piedi - è stato fornito un quadro chiaro e crudo. Forse perché chi sa fa, e chi non sa insegna?
pizza piazza locarno
lugachange
Claciopoli

Ultime news

promozione pubblicita

Accesso utente

nervoso e tifoso
 
salotto gabry