Dalla Romania per clonare carte Bancomat: presi ed arrestati

Versione stampabileVersione PDF
Dalla Romania per clonare carte Bancomat: presi ed arrestati
Tre uomini, un’auto, il tentativo di ingresso dal valico di Chiasso-Brogeda. E l’intuizione delle Guardie di confine, leste nell’individuare gli apparecchi per lo “skimming” con cui il gruppetto intendeva realizzare qualche colpo sul territorio ticinese.

Per una volta si parli di prevenzione nel senso stretto del termine; per una volta si dica che tre criminali sono finiti dietro alle sbarre prima che potessero nuocere. O, almeno, nuocere di nuovo, sussistendo sul gruppo il sospetto di vari colpi messi a segno in tempi relativamente recenti. Auspicabile

cesareragazzi

Claciopoli
 
nervoso e tifoso
 
grotto contrattempi
lugachange
promozione pubblicita

Ultime news

Accesso utente

salotto gabry