Basket Lna / Jeremy Kendle alla Sam. Speriamo bene (per lui)

Basket Lna / Jeremy Kendle alla Sam. Speriamo bene (per lui)
Non ha un bagaglio di prim’ordine, ma vorremmo dire: anche Jerry Rice, che sino a prova contraria è stato il più forte wide-receiver nella storia del football americano professionistico di marca Nfl, a livello accademico aveva trovato posto soltanto alla Mississippi Valley State University, realtà fuori dal giro della Ncaa-1. E da una Ncaa-2 arriva Jeremy Kendle, 23 anni, terzo acquisto sul fronte stranieri per la Sam Massagno del basket di Lega nazionale A. Peculiarità del giocatore: 185 centimetri reali per 85 chilogrammi, playmaker che a noi sa più di guardia, proveniente da Jeffersonville nell’Indiana (per un bianco statunitense, Indiana e palla al cesto formano concetto unico), scuola superiore davanti a casa, indi “college” con i Bellarmine Knights della Bellarmine university a Louisville, nel Kentucky. Strabravo, per la Ncaa-2, con due inserimenti tra gli “All american”; stracattolico, “Dio e famiglia” nel suo motto. Tuttavia: fisicamente, una quantità spaventosa di infortuni patiti (caviglie soprattutto); nella vita, non tutto facile (padre pluriinfartuato, madre sofferente per un tumore), e persino un’esperienza da professionista al Wydad nella Lega1 del Marocco. “Un faro”, dicono di Jeremy Kendle; sicuro, se non si perderà per strada.
pizza piazza locarno
lugachange
Claciopoli

Ultime news

promozione pubblicita

Accesso utente

nervoso e tifoso
 
salotto gabry