Colpo di stiletto /

Versione stampabileVersione PDF
Colpo di stiletto /
Ascoltiamo e restiamo qui con le orecchie spalancate. O, per meglio dire ed a convalida di quanto già asserito, ribadito e confermato: aspettiamo di poter “disporre di elementi concreti e consolidati per procedere nel senso auspicato”. Così Palazzo delle Orsoline in Bellinzona, sponda Governo, a sintetico commento (sette righe) della “possibile apertura di trattative fra Svizzera ed Italia in materia di doppia imposizione fiscale”; come dire che, certo, nelle ultime settimane sono stati mantenuti stretti contatti con l’autorità federale preposta, e che, certo, si gradirebbe tanto un elemento di novità. Ma tutto qui: la disponibilità allo sblocco di parte dei ristorni sulle imposte pagate dai frontalieri era già stata espressa nel novembre 2011, “a determinate condizioni”. In traduzione corrente, checché sostenga una parte della stampa ben anestetizzata e paraocchiata: cambi registro colui che comanda nel regime dittatoriale della Penisola tricolore, e poi si vedrà.
cesareragazzi

Claciopoli
 
nervoso e tifoso
 
grotto contrattempi
lugachange
promozione pubblicita

Ultime news

Accesso utente

salotto gabry